News

Microchip

Il microchip è obbligatorio per i cani

Per applicare il microchip basta portare il vostro cane nel nostro ambulatorio muniti di documento di riconoscimento e codice fiscale.

Anagrafe

L'anagrafe ha come fine di aumentare la consapevolezza dei doveri del proprietario nei confronti degli animali di cui si assume la tutela e la custodia, nonché di salvaguardare l’ambiente e il resto della società. Tale misura, però, non è ancora estesa a tutti gli animali dei quali l’uomo si può circondare.
Per i cani, gli animali che più di frequente accompagnano l’uomo, è previsto un sistema obbligatorio di identificazione che ne attribuisce la proprietà. Esso si basa su di un sistema di anagrafe in cui il cane viene registrato previa identificazione con una sigla di riconoscimento individuale (microchip), inserita nella banca dati di riferimento. 

 

Ciò al fine di garantire un abbinamento certo cane-proprietario. 

L’identificazione incontrovertibile di un animale di proprietà consente di:

• tutelare l’animale in caso di smarrimento e contro l’abbandono;
• controllare il rispetto dei comportamenti giuridici di igiene pubblica;
• sanzionare con certezza comportamenti omissivi o delittuosi (maltrattamento).


Allo stato attuale, non esistono analoghi sistemi istituzionalizzati di anagrafe per altri animali familiari, tranne che per gatti e furetti, per i quali, ai sensi del Reg. 998/2003/Ce, è previsto l’obbligo di identificazione mediante microchip ai fini della loro movimentazione nella Ue per finalità non commerciali.
Per gli animali esotici di cui è regolamentata la detenzione si può fare riferimento alle certificazioni e alle autorizzazioni preventive previste dalle norme vigenti, che disciplinano anche le necessarie attività di vigilanza ed ispezione da parte delle autorità competenti.

Orario di apertura

L'ambulatorio ha i  seguenti orari:

dal lunedì al venerdì:

  9:00 - 13:30

15:00 - 18:00

il sabato :

 9:00 - 13:30